La modifica di TRE alle tariffe All-In

Studio Legale Barletta

 

 

 

 

Dopo Tim e Vodafone, adesso anche Tre sta comunicando ai clienti in possesso di un'offerta All-In le modifiche (unilaterali) dei profili tariffari. Dal 1° luglio 2017, infatti, la fatturazione sarà conteggiata su base mensile (anziché settimanale) e le tariffe subiranno un aumento di 1,50 euro. Il cliente ha un tempo di 30 giorni per decidere di recedere dal contratto senza costi extra.

 

Quella della modifica unilaterale dei contratti di telefonia sembra essere diventata una prassi piuttosto comune tra gli operatori. Come se non fossero bastate le discutibili rimodulazioni tariffarie di Tim e Vodafone, infatti, adesso anche Tre (H3G) comunica ai propri utenti la modifica delle condizioni di alcuni piani tariffari. Negli ultimi giorni, infatti, i clienti in possesso di un piano tariffario All-In stanno ricevendo un sms che li informa:

 

“Modifica condizioni: dal 1/7 le soglie ALL IN si rinnovano ogni 30gg e non più ogni 7gg; canoni ogni 30gg e aumento di 1.50E. Costo extrasoglia voce/sms a 29cent. Recesso da servizio senza penali e passaggio ad altro operatore entro 30/6. Info: tre.it/at1 o 133”.

 

Il cliente, dunque, deve ricordarsi che ha 30 giorni di tempo per recedere dal contratto senza penali.

 

 

QUALI TARIFFE SUBIRANNO GLI AUMENTI?

 

 

La modifica riguarda i clienti Tre che hanno sottoscritto una tariffa All-In, ricaricabile o su abbonamento, con pagamento tramite carta di credito o addebito sul conto corrente.

 

Come prima cosa, è evidente una mancanza totale di trasparenza della comunicazione che, in maniera molto generica, parla di "canoni ogni 30gg e aumento di 1.50E".

 

A questo punto è lecito chiedersi: quanto si andrà a spendere?

 

Considerando l'aumento di 1,50 euro ogni 30 giorni, abbiamo fatto qualche calcolo. A titolo esemplificativo abbiamo considerato la tariffa All-In 200, pubblicizzata a suo tempo a un costo di 9 euro mensili, con inclusi 200 minuti, 200 sms e 2 GB di traffico internet. La tariffa, in realtà, veniva calcolata settimanalmente, quindi 2,25 euro a settimana con 50 minuti, 50 sms e 500 MB. Su una periodicità di 30 giorni, perciò, ha un costo di 9,64 euro con 214 minuti, 214 sms e 2,14 GB che, con l'aumento annunciato, significa che la tariffa passa a 11,15 euro, con un aumento del 15%.

 

Quello che non è chiaro, in questa fase, è cosa accadrà con le soglie di traffico previste dal piano: rimarranno 200 o 214?

 

 

SCARSA TRASPARENZA SULLE MODIFICHE COMUNICATE

 

 

Data la scarsa trasparenza, la posizione di squilibrio tra l'utente e l'operatore va ad aggravarsi, perché il consumatore non è in grado di capire integralmente e quindi valutare le conseguenze che la modifica avrà sulla tariffa.

 

L'operatore, inoltre, sembrerebbe ignorare il recente procedimento dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato avviato nei confronti di Tim. L'Antitrust ha infatti stabilito che questo genere di variazioni unilaterali possono essere effettuate solo a fronte di un giustificato motivo che, oltre a dover essere indicato sul contratto, non può essere formulato in maniera generica.

 

Nel momento in cui la modifica viene comunicata, inoltre, il motivo deve essere specificato, in modo tale che il cliente abbia modo e tempo utili per esercitare il diritto di recesso. Sul sito di Tre è possibile leggere che il periodo di fatturazione cambia "nell'ottica di un maggior controllo della spesa e di semplificazione dell'offerta": la motivazione, seppur generica, potrebbe giustificare il passaggio alla fatturazione mensile, ma non l'aumento dei costi di rinnovo.

 

Per questi motivi, il comportamento della Compagnia deve ritenersi scorretto.

 

 

COME RECEDERE DAL CONTRATTO SENZA COSTI EXTRA

 

 

Se sei cliente Tre, hai una tariffa All-In e hai ricevuto un sms che ti informa di queste modifiche, puoi decidere se accettare o meno la rimodulazione proposta. Nel caso in cui decidi di recedere dal contratto, puoi farlo senza penali entro 30 giorni dalla comunicazione. Valuta quindi se cambiare operatore e verifica se esistono alternative più economiche.

 

Se invece hai problemi con Tre o con gli altri operatori, rivolgiti subito a noi.

 

 

CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO

 

 

Come detto, il comportamento di Tre deve ritenersi scorretto.

 

Il consumatore, quindi, può chiedere un risarcimento del danno e segnalare la condotta incriminata all'Autorità garante della concorrenza e del mercato.

 

Lo stesso può fare nei confronti di altri operatori che si comportano nello stesso modo.

 

A fronte di una comunicazione che preannuncia una modifica unilaterale delle condizioni contrattuali, quindi, è opportuno far analizzare il contratto e la comunicazione da professionisti esperti, al fine di valutare possibili azioni legali.

 

Per maggiori informazioni, rivolgiti a noi.

 

 

SPORTELLO CONSUMATORI

 

 

Lo Studio Legale Barletta, consapevole che il lavoro dell'avvocato ha una importantissima ed ineliminabile funzione sociale (quella di postulare e tutelare i diritti e gli interessi dei cittadini, sia tra di loro che nei confronti della Pubblica Amministrazione), ha istituito uno sportello consumatori in materia di contratti di telefonia.

 

Personale qualificato è a disposizione per:

 

  • esaminare la documentazione contrattuale;

 

  • verificare la legittimità del contratto e della modifica unilaterale preannunciata;

 

  • guidare correttamente il cliente nel recesso dal contratto e nel passaggio ad altro operatore;

 

  • evitare il pagamento di penali;

 

  • riscontrare l'eventuale esistenza di pratiche commerciali scorrette;

 

  • presentare reclamo al gestore telefonico;

 

  • segnalare il comportamento scorretto all'Autorità garante della concorrenza e del mercato;

 

  • chiedere il risarcimento dei danni subìti.

 

 

Avv. Francesco Barletta

Studio Legale Barletta

 

 

Clicca “mi piace” o chiama senza alcun impegno.

 

Lo Studio Legale Barletta eroga prestazioni sull'intero territorio nazionale.

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Studio Legale Barletta - Partita IVA: 01215350776 - Mobile 320 9494365